ecoistitutolombardia - green events

MILANOCITY MARATHON 2013Green Events

 

Parametri essenziali sono l’efficienza energetica, il ciclo dei rifiuti, la responsabilità sociale. La tendenza a organizzare eventi ecologicamente sostenibili è in continua crescita. In particolare, gli organizzatori di eventi hanno riconosciuto che un evento sostenibile non solo contribuisce alla tutela dell’ambiente ma rappresenta anche un vantaggio dal punto di vista del marketing nei confronti di sponsor, promotori e opinione pubblica.

La sostenibilità dei Green Events aiuta a risparmiare risorse e di conseguenza, nel lungo periodo, porta ad una riduzione dei costi. Ponendo l’accento sulle questioni sociali e culturali, si porta l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica sugli aspetti relativi alla sostenibilità. L’evento assume inoltre una connotazione positiva in termini di immagine e gli organizzatori di eventi possono trarre vantaggio dalle misure adottate anche nel lungo periodo.

In Austria un ruolo di primo piano spetta in particolare all’Istituto Austriaco per l’Ecologia (“Österreichisches Ökologie-Institut”), che, su incarico del Ministero dell’Ambiente e di tutti i Länder federali, svolge un ruolo di consulenza e di coordinamento. L’istituto austriaco e l’Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige hanno creato un gruppo di lavoro per affrontare il tema anche in Italia. In collaborazione con queste realtà, WWF Italia e coop. Eliante, Ecoistituto della Lombardia ha elaborato un progetto sullo stadio di S. Siro e una piattaforma di proposte per la città di Milano per portare l’esperienza dei Green Events nelle piccole e grandi manifestazioni milanesi.

Ambiti di Intervento

 

Creazione di un sistema di gestione ambientale.

Ottimizzazione del potenziale energetico anche con l’impiego di energie rinnovabili.

Riduzione della produzione di rifiuti e miglioramento della raccolta differenziata.

Riduzione e compensazione delle emissioni di gas climalteranti.

Utilizzo di prodotti, tecnologie e sistemi di gestione innovativi.

Formazione del personale addetto agli eventi su argomenti legati alla sostenibilità.

Pianificazione di misure remunerative per le infrastrutture di nuova costruzione.

Creazione di ulteriori opportunità di occupazione e specializzazione.

Pianificazione e attuazione di accorgimenti costruttivi e organizzativi per i disabili.

Utilizzo di prodotti e servizi locali.

Inclusione di personale locale e regionale in fase di programmazione di grandi eventi.

Radicamento dei concetti della sostenibilità.

 

 

 

Buoni motivi per scegliere Green Events

Il risparmio: risparmio energetico, riduzione dei rifiuti, utilizzo di prodotti locali e regionali e di stagione e minori consumi. Tutte queste misure fanno risparmiare denaro. Anche se i prodotti ecologici sono più costosi di quelli tradizionali, nel  medio lungo periodo la loro adozione porta ad un risparmio economico e ambientale.

Immagine: le manifestazioni pubbliche vengono recepite da ampi strati della popolazione, con un evento sostenibile, gli organizzatori possono presentarsi in modo molto positivo ed avere un valore aggiunto.

Innovazioni ambientali: l’utilizzo di tecnologie innovative ed ecosostenibili porta ad un risparmio in termini economici e ambientali per le imprese e per la comunità.

Utilità sociale: coinvolgere i cittadini nell’organizzazione e nello svolgimento delle manifestazioni aggrega le persone creando coesione sociale e rinforzando i legami di comunità

Effetto sui decisori: i Green Events possono essere da esempio per gli organizzatori di eventi. Lo svolgimento efficiente e una festa riuscita possono far comprendere ai decisori l’importanza e la portata di simili eventi.

Diffondere le iniziative e proporle nel quotidiano: in conclusione, le linee guida dei Green Events possono essere adottate molto facilmente nella vita di tutti i giorni. Evitare di produrre rifiuti, gestire le risorse in maniera sensata e praticare un consumo consapevole sono misure che possono essere messe in pratica senza troppa fatica.

Rafforzamento dell’economia locale e regionale: l’utilizzo di prodotti e materiali locali,  favorisce lo sviluppo dell’economia su scala locale e regionale e il contenimento di consumi ed emissioni nocive.